Immatricolazioni febbraio 2017

Immatricolazioni Febbraio 2017: auto elettriche sempre “al palo”.

Immatricolazioni febbraio 2017. Registrato un nuovo rallentamento per il mercato delle vetture a zero emissioni in Italia nel mese appena conclusosi (dopo un ottimo mese di gennaio)…

Ma partiamo da una rapida panoramica di carattere generale.

Nonostante un giorno lavorativo in meno ed il confronto con un già robusto febbraio 2016 che aveva marcato un +27,9% rispetto all’anno precedente, continua la crescita del mercato italiano.

Secondo i dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, infatti, il secondo mese dell’anno si chiude con un immatricolato di 183.777 auto, in aumento del 6,2% rispetto alle 173.098 unità dello stesso mese dello scorso anno, con 10.000 immatricolazioni in più.

Il 1° bimestre mantiene, quindi, uno segno positivo con una crescita dell’8,1% e 355.656 auto vendute rispetto alle 328.949 del gennaio-febbraio 2016, che a sua volta aveva già evidenziato un incremento del 23%.

» Immatricolazioni febbraio 2017 – Flessione privati

Tra i canali di vendita, crescono le immatricolazioni a società (+43,9%) e il noleggio (+6,3%) mentre il canale dei privati, nonostante il ritorno ad imponenti azioni di sostegno da parte delle Case con le loro Reti, come quelle che avevano già caratterizzato il 1° quadrimestre dello scorso anno e che già avevano sostenuto la performance dello scorso mese di gennaio, registra in febbraio un leggero rallentamento (-2,5%), frutto anche del confronto con lo stesso periodo del 2016, in cui gli acquisti delle famiglie erano cresciuti di oltre il 38%.

La flessione dei privati è di nuovo un segnale di attenzione – ha detto Massimo Nordio, Presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere – considerando che veniamo da un effervescente 2016 e con i primi 2 mesi nei quali il mercato ha continuato a beneficiare delle poderose campagne promozionali delle Case con le proprie Reti, ma che non potranno protrarsi a lungo.

Converrebbe perciò – prosegue Nordio – continuare a lavorare sui benèfici effetti del rinnovo del parco, soprattutto in ottica di AMBIENTE e sicurezza. Stiamo infatti ri-affrontando gli irrisolti problemi della mobilità individuale, con i piani antismog che hanno ripreso corpo con una varietà di provvedimenti sulla circolazione, disomogenei, con una logica emergenziale come i blocchi del traffico, le targhe alterne e le restrizioni a livelli di Direttiva.

E’ necessario – conclude Nordio – un intervento strutturale e coordinato; l’auto è un bene centrale nella mobilità dei cittadini, l’UNRAE avverte il bisogno che si dia vita alla già proposta cabina regia, coordinata da un Mobility Champion, in modo che questi sia promotore della “nuova cultura della mobilità” e che, nella sua autorevolezza e indipendenza, possa assicurare anche il coordinamento e l’esecuzione armonizzata dei piani della mobilità definiti dalle Autonomie locali.

» Immatricolazioni febbraio 2017 – Struttura del mercato

Sul fronte delle alimentazioni, in crescita del 5,7% e del 4,9% le immatricolazioni nel mese dei carburanti tradizionali, rispettivamente diesel e benzina.

Prosegue il forte calo del metano, che riduce del 45,3% i suoi volumi e si porta ad una rappresentatività di appena l’1,4% del totale, mentre segnano un’ottima crescita, come in gennaio, le vendite di auto a Gpl (+23%), grazie al confronto con periodi di forti flessioni e alla commercializzazione di nuovi modelli con questa alimentazione, giungendo a rappresentare in febbraio il 6,3% del totale mercato.

Sempre ottima, infine, la performance delle vetture ibride: +49,2% in volume, sfiorando il 3% di quota e confermando anche questo mese il sorpasso sulle vendite di auto a metano.

In termini di variazione percentuale appare buona anche la performance delle auto elettriche: +26,9%. Tuttavia i numeri assoluti (e la quota di mercato) restano veramente molto piccoli… 🙁

Di seguito si riporta la tabella completa relativa alla “Struttura del mercato italiano dell’automobile – immatricolazioni febbraio 2017”.

Alimentazione feb-17 feb-16 var % feb
2017 / 2016
quota %
feb 2017
quota %
feb 2016
Diesel 103.619 98.021 5,7 56,0 56,1
Benzina 61.684 58.820 4,9 33,3 33,7
Gpl 11.642 9.468 23,0 6,3 5,4
Ibride 5.350 3.585 49,2 2,9 2,1
benzina+elettrica 5.321 3.537 50,4 2,9 2,0
diesel+elettrica 29 48 -39,6 0,0 0,0
Metano 2.620 4.791 -45,3 1,4 2,7
Elettriche 118 93 26,9 0,1 0,1
TOTALE 185.033 174.778 5,9

Questo è il podio delle vetture a zero emissioni per il mese di Febbraio 2017:

  1. Nissan LEAF: 46 unità;
  2. Tesla Model X: 21;
  3. Tesla Model S: 20.
immatricolazioni febbraio 2017 - Nissan LEAF

Nissan LEAF

Questo è il podio delle vetture ibride per il mese di Febbraio 2017:

  1. Toyota C-HR: 1.599 unità;
  2. Toyota Yaris HSD: 1.159;
  3. Toyota Auris HSD: 868.
immatricolazioni febbraio 2017 - Toyota C-HR

Toyota C-HR

Per il dettaglio sui numeri dei vari modelli, sia elettrici che ibridi, vi rimandiamo all’articolo pubblicato su GreenStart.

Grazie a tutti per l’attenzione e alla prossima!

Team GAA

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi