SM(Y), il progetto sociale pro mobilità elettrica

SM(Y) – SustainableMobilit(Y): la spinta dal basso alla diffusione della rete di ricarica.

SM(Y). Finalmente nasce il primo progetto in Europa di diffusione sociale diretta di stazioni di ricarica per la mobilità elettrica. Proprio nel tuo territorio, vicino a casa tua!

Vuoi essere protagonista? Vuoi essere socio di una rete innovativa di ricarica completamente interoperabile ed integrata nel sistema europeo, accessibile a tutti? Partecipa alla prima iniziativa europea di questo genere: SM(Y)UMBRIA.

SM(Y)

Cos’è SM(Y)?

Un progetto che permette ai privati e alle aziende di unirsi per far decollare il mondo della mobilità elettrica, lavorando, investendo e beneficiandone direttamente, diventando anche soci in apposite società di scopo regionali, che utilizzeranno le proposte di locations e raccolta di fondi, per installare e gestire direttamente le stazioni di ricarica per veicoli elettrici.

La scelta delle stazioni di ricarica

Le stazioni di ricarica verranno installate nelle locations secondo il seguente schema:

  • attraverso i canali social e istituzionali, gli utenti finali ed interessati per varia natura, propongono locations utili specifiche (non aree generiche);
  • le proposte di installazione ricevute verranno validate da un gruppo interdisciplinare e saranno successivamente oggetto di progettazione di dettaglio per determinarne la fattibilità (spazi disponibili, impianti distribuzione energia, sicurezza, tipo di stazione – normale o fast – oltre alle simulazioni del volume di ricariche offerte); il risultato sarà la determinazione del valore dell’investimento da sostenere ed il business plan con relativo ritorno finanziario;
  • le colonnine in prossimità di prese/contatori con potenza impegnata superiore ai 22 KWp, saranno realizzate con maggior facilità dato l’importante risparmio di costi di connessione alla rete per singola colonnina;
  • l’infrastruttura tecnologica sarà interoperabile per tutti gli utenti con un semplice login e sarà conforme alle normative vigenti;
  • tutte le locations con una fattibilità progettuale ed un business plan positivo verranno inserite in veicoli societari, accorpate per zona, e saranno oggetto di raccolta di fondi tramite equity crowdfunding;
  • le persone e le imprese che partecipano ad un progetto diventano soci dei veicoli societari, con quota di partecipazione alla società secondo le regole che verranno stabilite in sede di definizione della campagna di equity crowdfunding.
  • i soggetti che partecipano alla campagna di equity crowdfunding possono essere soci in uno o più progetti, non esiste vincolo di investimento massimo.
  • le tempistiche di realizzazione dei progetti saranno definite nella presentazione dei progetti e comunque impostate alla massima celerità di messa in funzione.

In sintesi, questa iniziativa permette di avviare una partecipazione diretta degli utenti finali e degli altri stakeholders della mobilità elettrica e sostenibile alla diffusione di reti di ricariche “partecipate direttamente” da chi le usa o da chi le vorrebbe presenti nel proprio territorio, e di chi vorrebbe investire nel mondo della mobilità elettrica nel suo nascere.

I soci fondatori di Sustainable Mobility Umbria Srl

  • Infinityhub S.p.a. (YHUB), start-up innovativa con sede in Rovereto (TN), infinityhub.it acceleratore manageriale di start-up innovative nel mondo del cleantech, con approcci eco-creativi e nell’ottica della democrazia energetica;
  • Techne S.r.l., società di servizi per l’energia e l’ambiente e di sviluppo turistico, con sede in Marsciano (Pg), techne05.it;
  • Leonardo Galardini, di Foligno, giovane di belle speranze, appassionato di innovazione energetica, azionista di Infinityhub;
  • Mauro Gori, di Forlì, saggio ed eclettico appassionato di innovazione, azionista di Infinityhub.

Questa avventura nasce dall’esperienza e dall’immaginazione di persone innovative, ed ha una storia già avvincente: a gennaio 2017 un giovane ventiseienne impiegato in un azienda alimentare di Foligno, Leonardo, navigando nel web, prima conosce Infinityhub poi partecipa alla campagna di equity crowdfunding della start-up.

Il 14 febbraio 2017 Leonardo incontra Luciano, Amministratore di Techne, di Marsciano, dopo aver visto un’auto elettrica della ditta parcheggiata in centro a Foligno.

Sei giorni dopo, Infinityhub lancia il progetto SM(Y); Leonardo contatta Massimiliano, CEO di Infinityhub, e lo invita ad un incontro a Marsciano con Techne. Nasce una sinergia e comincia l’avventura che porta a SM(Y)Umbria Srl.

Obiettivo e metodologia di analisi

L’obiettivo della presente relazione è quello di effettuare uno studio di fattibilità per la realizzazione di un progetto di mobilità sostenibile che coinvolga la Regione Umbria, con la realizzazione delle prime 10 stazioni di ricarica private ad uso pubblico, per veicoli elettrici.

Grazie alla conoscenza del territorio e alla esperienza maturata nel campo della mobilità sostenibile da Techne s.r.l., con tale documento vengono proposte alcune ipotesi di localizzazione per le stazioni di ricarica, che saranno realizzate nei seguenti Comuni/località:

  1. Perugia,
  2. Terni;
  3. Marsciano;
  4. Spoleto;
  5. Gubbio;
  6. Città di Castello;
  7. Lago Trasimeno;
  8. Assisi;
  9. Foligno;
  10. Orvieto.

Ubicazione delle infrastrutture proposte

La localizzazione delle infrastrutture sarà effettuata secondo i seguenti criteri di massima:

  • vicinanza al Centro storico;
  • presenza di parcheggi pubblici;
  • prossimità di Aeroporti / Stazioni ferroviarie;
  • strategicità per il raggiungimento di luoghi di interesse;
  • prossimità di attività commerciali (centri commerciali/negozi/ristoranti).

In particolare quest’ultimo criterio sarà al momento quello preferenziale nella individuazione delle posizioni delle stazioni di ricarica, al fine di venire incontro alle esigenze dei cittadini/consumatori e di ottenere il maggiore rendimento possibile durante la fase di gestione delle colonnine.

SM(Y)

Prima e dopo SM(Y)

Oggi abbiamo:

Da una parte un mercato della mobilità elettrica, con veicoli già efficienti, in continua crescita (quasi 1.0000.000 di veicoli in Europa), ma con una rete di ricarica pubblica molto scarsa e distribuita a macchia di leopardo (in Italia), costituita per lo più da colonnine di 22 KW di potenza, spesso installate non in prossimità dei punti di maggior traffico/sosta…

Dall’altra parte SM(Y), che propone un iniziativa correttamente condivisa nel territorio umbro, geolocalizzando i punti di ricarica già dove vi è un maggior traffico/sosta con anche con un’equa distribuzione dell’investimento/rendimento. L’investimento, con adeguato piano industriale, potrà avvenire attraverso una campagna libera di equity crowdfunding nel portale www.wearestarting.it , per la Startup innovativa SM(Y) UMBRIA SRL, permettendo a chiunque di essere socio, di suggerire la location e di avere una adeguata remunerazione dell’investimento. I ricavi della Società veicolo SM(Y) UMBRIA SRL, sono calcolati prendendo a riferimento le ricariche stimate in base alle statistiche odierne di mercato.

http://www.infinityhub.it/project/smy-sustainablemobility/
http://www.wearestarting.it

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi