Nissan LEAF 2018: nuovi dettagli

Nissan LEAF 2018: nuovi dettagli sulla prossima generazione della nipponica a zero emissioni.

Nissan LEAF 2018. Pochi giorni fa, sono emerse in Rete altre indiscrezioni che consentono di confrontare alcune delle caratteristiche dell’attuale Nissan LEAF con quelle della prossima generazione.

Nissan LEAF 2018

Nissan LEAF 2018

Il signor James del canale YouTube “Electrified Journeys Japan” ha diffuso infatti nuove informazioni sulla Nissan LEAF 2018. Un suo amico ha avuto la fortuna di poter testare in anteprima la nuova vettura e quindi James ha realizzato un bel video che riassume tutta l’esperienza.

Questi sono, in breve, i punti salienti:

  • La capacità della batteria risulta incrementata del 30%, passando da 30 kWh a circa 39 kWh. Nissan ha sempre riportato la capacità complessiva della batteria dei suoi EV, ma pare che d’ora in avanti pubblicizzerà la capacità effettivamente utilizzabile (così come fa Renault). Quest’ultima dovrebbe essere pari a 38,4 kWh.
  • Nissan non ha raggiunto un accordo con LG Chem, e quindi per ora manterrà attiva la produzione delle celle delle batterie da parte di AESC *.
  • La vettura risulta essere più silenziosa.
  • Il motore elettrico è più potente, probabilmente oltre 100 kW – 136 CV.
  • La frenata rigenerativa è molto forte, fino ad arrestare completamente la vettura (forse più marcata di quella della BMW i3).
  • Gli interni non risultano cambiati in maniera significativa.
  • Gli ordini potranno partire dal mese di ottobre, subito dopo la presentazione ufficiale prevista per settembre.

Per quanto riguarda la capacità della batteria, si tratta sostanzialmente della conferma di quanto già trapelato lo scorso anno. Le nuove Nissan LEAF fabbricate in Giappone monteranno le batterie provenienti dallo stabilimento di Smyrna, in Tennessee – USA; mentre le Nissan LEAF europee riceveranno le loro batterie dallo stabilimento di Sunderland, nel Regno Unito.

Sebbene un’autonomia EPA di 150-160 miglia (241-257 km) non sia sufficiente per tutti, è certamente abbastanza per la maggior parte degli automobilisti. Tuttavia siamo fiduciosi che nel giro di uno o due anni, Nissan offrirà come opzione una batteria di capacità maggiore –  quanto meno negli allestimenti top di gamma – per cercare di attrarre il maggior numero possibile di potenziali acquirenti.

Il prezzo di partenza dovrebbe aggirarsi sui 30mila euro.

Un’altra questione al momento non nota è quale sarà la velocità di ricarica in DC, ovvero se riuscirà a raggiungere i 70 kW della Hyundai Ioniq EV oppure se sarà ancora limitata a 50 kW.

Molto interessante sarà anche scoprire dove la nuova Nissan LEAF 2018 si collocherà in termini di efficienza energetica.

Secondo voi queste informazioni sono sufficienti per farvi maturare un primo giudizio sulla Nissan LEAF 2018 oppure ci sono ancora importanti specifiche tecniche da dover conoscere?

*  Nissan Motor Company, NEC Corporation e la sua controllata, NEC TOKIN Corporation, hanno sottoscritto un accordo per la creazione di una società in joint-venture denominata appunto Automotive Energy Supply Corporation (AESC) che opera nel campo delle batterie agli ioni di litio per l’applicazione su larga scala nel settore automobilistico.

[Fonte: PushEVs]

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi