Batterie NCM 811 ed LG

LG Chem si prepara a produrre le batterie NCM 811, “pilastro” per la diffusione delle auto elettriche.

Batterie NCM 811LG Chem ha acquisito il 10% del suo fornitore di solfato di nichel. L’imminente introduzione delle nuove celle di batterie ad alta densità di energia “NCM 811” richiederà la fornitura di più nichel, per questo motivo LG Chem ha acquisito una quota del 10% di Kemco, fornitore sudcoreano di solfato di nichel.

Il prossimo anno – dal mese di marzo – Kemco prevede di produrre solfato di nichel in una nuova fabbrica, allo scopo di raggiungere una capacità annua di 20mila tonnellate. Ciò significa che LG Chem ha in programma di fornire le nuove batterie NCM 811 a partire dall’estate del prossimo anno.

batterie NCM 811

Celle di batteria LG Chem

Batterie NCM 811 e i suoi vantaggi

Le nuove celle di batteria NCM 811 non solo hanno una migliore densità energetica, ma ridurranno anche il costo del kWh intorno ai 100 euro consentendo quindi la diffusione su larga scala di vetture elettriche compatte con un’autonomia con singola ricarica di tutto rispetto.

Vediamo quali sono le vetture elettriche che potrebbero ricevere le nuove celle di batteria LG Chem NCM 811:

  • Nissan Leaf (versione a 60 kWh);
  • Hyundai Kona EV;
  • Hyundai IONIQ Electric (versione aggiornata della batteria);
  • Kia Niro EV;
  • Seconda generazione della Renault Zoe (probabilmente nel 2019);
  • Volkswagen ID, che sostituirà l’e-Golf nel 2019;
  • Opel Corsa EV (2019);
  • Peugeot 208 EV (2019).

Il catodo con chimica NCM 811 (nichel con basse percentuali di manganese e, soprattutto, cobalto) renderà le auto elettriche competitive con i veicoli ICE (Internal Combustion Engine).

Per questa ragione, Volkswagen ha recentemente deciso di non rilasciare la versione elettrica della nuova generazione della Golf 8, ma d’introdurre il suo successore con piattaforma MEB – l’ID – già nel 2019, un anno prima di quanto inizialmente previsto.

batterie NCM 811

I progressi nella tecnologia delle batterie secondo VW

Batterie NCM 811 e gli scenari nel mondo EV

Siamo curiosi di vedere se i produttori d’automobili tradizionali approfitteranno di questa nuova tecnologia delle batteria per vendere finalmente macchine elettriche affascinanti e convenienti, mentre Tesla sta avendo problemi ad accrescere la produzione della Model 3. Quest’ultima ha attirato molto l’attenzione dei media e dei consumatori sulle auto elettriche e, dal momento che Tesla non è in grado di produrre abbastanza automobili per soddisfare la domanda, i costruttori d’automobili tradizionali potrebbero cogliere questa opportunità per provare ad affermarsi come leader nel settore delle auto elettriche…

Questo è quello che probabilmente Nissan e Hyundai cercheranno di fare nei prossimi mesi; aspettiamo e vediamo chi riscuoterà maggior successo in questa strategia.

E voi, cosa ne pensate? Alcuni costruttori di automobili “vecchio stampo” utilizzeranno la tecnologia delle batterie NCM 811 per aggiornare le loro auto elettriche ed imporsi come leader tecnologici oppure continueranno a lasciare questo ruolo a Tesla?

[Fonte: PushEVs]

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi