Riduzione delle emissioni: meglio le auto elettriche o le auto a idrogeno?

Analisi costi-benefici legati all’utilizzo su larga scala delle auto elettriche e delle auto a idrogeno.

Di recente vi è un acceso dibattito tra i sostenitori delle auto elettriche a batteria (BEV) e quelli delle auto a idrogeno (o auto fuel cell: FCV) su quale sia la tecnologia più rispettosa dell’ambiente.

auto a idrogeno - Nissan LEAF

Nissan LEAF: auto elettrica a batteria

Anche se nessuna delle due tipologie di veicoli produce emissioni dal tubo di scarico, il livello complessivo delle loro emissioni varia a seconda dei combustibili e dei processi utilizzati per generare elettricità o produrre idrogeno.

Un nuovo studio sostiene che i veicoli elettrici a batteria costituiscono la soluzione più indicata. Infatti, secondo i ricercatori della Stanford University e dell’Università Tecnica di Monaco (TUM) le auto elettriche a batteria sono migliori per ridurre le emissioni, oltre che più convenienti rispetto alle auto con celle a combustibile.

» Auto a idrogeno o Auto elettriche: lo scenario delle studio

La ricerca, pubblicata sulla rivista Energy e condotta anche grazie a contributi di BMW, ha esaminato l’effetto potenziale di un’adozione su larga scala delle auto elettriche a batteria e delle auto fuel cell sul consumo totale di energia nello stato della California.

Il “golden state” ha più auto elettriche di qualsiasi altro stato americano, oltre ad essere attualmente l’unico a disporre anche di auto a idrogeno.

auto a idrogeno - Toyota Mirai

Toyota Mirai: auto a idrogeno / fuel cell

NON PERDETE:
“Il piano di crescita previsto da Toyota”

I ricercatori hanno usato la città di Los Altos Hills, situata a pochi chilometri dal campus della Stanford, come banco di prova per gli ipotetici scenari futuri.

Lo studio è riferito ad uno scenario per l’anno 2035, in cui si è assunto che le auto elettriche a batteria e le auto con celle a combustibile costituiscano il 38% del parco veicoli circolante in città.

Si è ipotizzato che l’idrogeno venga prodotto localmente nel modo più economico possibile, con elettricità prodotta da fonti rinnovabili o prelevata dalla rete.

I ricercatori hanno anche considerato la possibilità di utilizzare l’energia solare in eccesso per produrre idrogeno e, viceversa, di utilizzare l’idrogeno in eccesso per la generazione di energia elettrica o come alternativa al gas naturale per il riscaldamento domestico.

» Auto a idrogeno o Auto elettriche: le conclusioni dello studio

Alla fine, i veicoli a batteria sono risultati essere l’opzione migliore.

I ricercatori hanno concluso che, per essere competitive, le auto con celle a combustibile dovrebbero essere vendute a prezzi molto più bassi rispetto alle auto elettriche a batteria.

auto a idrogeno - impianto solare

Impianto fotovoltaico dello stabilimento Volkswagen di Chattanooga (Tennessee)

Tuttavia, a medio e breve termine, è molto più probabile che le auto con celle a combustibile continueranno ad essere vendute a prezzi più elevati rispetto alle equivalenti auto elettriche a batteria.

Anche l’idea di utilizzare l’idrogeno in eccesso per generare elettricità e calore per la casa potrebbe, secondo i ricercatori, non essere di successo. Solo una piccola quantità di idrogeno generato dal solare potrà essere utilizzata per il riscaldamento degli edifici nel 2035.

Per il momento, l’adozione dell’idrogeno e delle celle a combustibile è anche limitata dalla carenza di infrastrutture. La California ha l’unica rete di stazioni di rifornimento di idrogeno degna di nota in tutti gli Stati Uniti, ed è questo il motivo per cui le vendite dei veicoli con celle a combustibile sono per il momento confinate solo in questo stato.

Infine, i costi d’installazione delle stazioni di rifornimento d’idrogeno sono notevolmente più alti rispetto a quelli delle stazioni di ricarica per auto elettriche, aspetto che ovviamente rallenta la crescita della rete di distribuzione dell’idrogeno.

Riassumendo, le conclusioni sono le seguenti:

  • i co-benefici dell’idrogeno nel sistema energetico giocano soltanto un ruolo secondario;
  • dal punto di vista dei costi, i veicoli a batteria diverranno competitivi ai veicoli convenzionali a partire dal 2025;
  • i veicoli fuel cell richiedono più del doppio dell’energia elettrica dei veicoli a batteria;
  • i veicoli a batteria riducono le emissioni di CO2 ad un costo inferiore rispetto ai veicoli fuel cell.
Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Potrebbero interessarti anche...