Riduzione delle emissioni: meglio le auto elettriche o le auto a idrogeno?

Analisi costi-benefici legati all’utilizzo su larga scala delle auto elettriche e delle auto a idrogeno.

Di recente vi è un acceso dibattito tra i sostenitori delle auto elettriche a batteria (BEV) e quelli delle auto a idrogeno (o auto fuel cell: FCV) su quale sia la tecnologia più rispettosa dell’ambiente.

auto a idrogeno - Nissan LEAF

Nissan LEAF: auto elettrica a batteria

Anche se nessuna delle due tipologie di veicoli produce emissioni dal tubo di scarico, il livello complessivo delle loro emissioni varia a seconda dei combustibili e dei processi utilizzati per generare elettricità o produrre idrogeno.

Un nuovo studio sostiene che i veicoli elettrici a batteria costituiscono la soluzione più indicata. Infatti, secondo i ricercatori della Stanford University e dell’Università Tecnica di Monaco (TUM) le auto elettriche a batteria sono migliori per ridurre le emissioni, oltre che più convenienti rispetto alle auto con celle a combustibile.

» Auto a idrogeno o Auto elettriche: lo scenario delle studio

La ricerca, pubblicata sulla rivista Energy e condotta anche grazie a contributi di BMW, ha esaminato l’effetto potenziale di un’adozione su larga scala delle auto elettriche a batteria e delle auto fuel cell sul consumo totale di energia nello stato della California.

Il “golden state” ha più auto elettriche di qualsiasi altro stato americano, oltre ad essere attualmente l’unico a disporre anche di auto a idrogeno.

auto a idrogeno - Toyota Mirai

Toyota Mirai: auto a idrogeno / fuel cell

NON PERDETE:
“Il piano di crescita previsto da Toyota”

I ricercatori hanno usato la città di Los Altos Hills, situata a pochi chilometri dal campus della Stanford, come banco di prova per gli ipotetici scenari futuri.

Lo studio è riferito ad uno scenario per l’anno 2035, in cui si è assunto che le auto elettriche a batteria e le auto con celle a combustibile costituiscano il 38% del parco veicoli circolante in città.

Si è ipotizzato che l’idrogeno venga prodotto localmente nel modo più economico possibile, con elettricità prodotta da fonti rinnovabili o prelevata dalla rete.

I ricercatori hanno anche considerato la possibilità di utilizzare l’energia solare in eccesso per produrre idrogeno e, viceversa, di utilizzare l’idrogeno in eccesso per la generazione di energia elettrica o come alternativa al gas naturale per il riscaldamento domestico.

» Auto a idrogeno o Auto elettriche: le conclusioni dello studio

Alla fine, i veicoli a batteria sono risultati essere l’opzione migliore.

I ricercatori hanno concluso che, per essere competitive, le auto con celle a combustibile dovrebbero essere vendute a prezzi molto più bassi rispetto alle auto elettriche a batteria.

auto a idrogeno - impianto solare

Impianto fotovoltaico dello stabilimento Volkswagen di Chattanooga (Tennessee)

Tuttavia, a medio e breve termine, è molto più probabile che le auto con celle a combustibile continueranno ad essere vendute a prezzi più elevati rispetto alle equivalenti auto elettriche a batteria.

Anche l’idea di utilizzare l’idrogeno in eccesso per generare elettricità e calore per la casa potrebbe, secondo i ricercatori, non essere di successo. Solo una piccola quantità di idrogeno generato dal solare potrà essere utilizzata per il riscaldamento degli edifici nel 2035.

Per il momento, l’adozione dell’idrogeno e delle celle a combustibile è anche limitata dalla carenza di infrastrutture. La California ha l’unica rete di stazioni di rifornimento di idrogeno degna di nota in tutti gli Stati Uniti, ed è questo il motivo per cui le vendite dei veicoli con celle a combustibile sono per il momento confinate solo in questo stato.

Infine, i costi d’installazione delle stazioni di rifornimento d’idrogeno sono notevolmente più alti rispetto a quelli delle stazioni di ricarica per auto elettriche, aspetto che ovviamente rallenta la crescita della rete di distribuzione dell’idrogeno.

Riassumendo, le conclusioni sono le seguenti:

  • i co-benefici dell’idrogeno nel sistema energetico giocano soltanto un ruolo secondario;
  • dal punto di vista dei costi, i veicoli a batteria diverranno competitivi ai veicoli convenzionali a partire dal 2025;
  • i veicoli fuel cell richiedono più del doppio dell’energia elettrica dei veicoli a batteria;
  • i veicoli a batteria riducono le emissioni di CO2 ad un costo inferiore rispetto ai veicoli fuel cell.
Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi