Autonomia reale della Chevy Bolt EV

Chevy Bolt EV: qual è l’autonomia con una singola ricarica nella guida reale?

La Chevy Bolt EV (che in Europa è commercializzata come Opel Ampera-e) ha ottenuto da parte dell’EPA (l’Agenzia americana per la Protezione dell’Ambiente) una stima ufficiale dell’autonomia con singola ricarica pari a 238 miglia (383 chilometri).

Chevy Bolt EV range

Range ufficiale EPA per la Chevy Bolt EV

Date un’occhiata al nostro articolo:
Autonomia Opel Ampera-E: ben 383 km!“.

Si tratta del modello con l’autonomia più elevata fra tutte le auto elettriche attualmente in vendita negli Stati Uniti non a marchio Tesla, offerta però ad un prezzo di partenza che è circa la metà di quello del modello più economico del costruttore della Silicon Valley.

Sembrerebbe abbastanza per considerare la Chevy Bolt EV un “punto di svolta” nel mondo della mobilità elettrica.

» Chevy Bolt EV – Testimonianza di viaggio

Ma può la Chevy Bolt raggiungere percorrenze maggiori? Ebbene sì! Sulla base di quanto testimoniato da un fortunato proprietario, la Chevy Bolt può fare molto di più dei 383 km ufficiali…

L’elettromobilista Glenn Williams afferma, infatti, di aver coperto una distanza di 300 miglia (483 km) con una singola ricarica, cosa che lui stesso ha documentato con tre video postati su YouTube.

La prova finale di quest’ottimo risultato conseguito è fornita dall’immagine del cruscotto che mostra una distanza percorsa di 300 miglia con un quantitativo di energia utilizzato di 58,6 kWh (ricordiamo che la batteria della Chevy Bolt EV ha una capacità totale di 60 kWh).

Chevy Bolt EV, percorsi 300 miglia

Chevrolet Bolt EV percorre 300 miglia / 483 km [Screenshot del video del proprietario Glenn Williams]

Dopo aver completato il tragitto e parcheggiato presso una stazione di ricarica rapida EVgo, Williams ha notato che la vettura era automaticamente passata ad una modalità di guida a basso consumo, dal momento che la batteria era quasi del tutto esaurita. Il quadro strumenti non mostrava più l’autonomia residua, ma semplicemente lampeggiava per evidenziare quanta poca ricarica fosse rimasta nel pacco batteria.

Williams riferisce di aver percorso circa 100 miglia in autostrada e 200 miglia in città, tutti nella zona di Los Angeles. Ha inoltre specificato che la temperatura era di circa 60 gradi Fahrenheit (16 gradi Celsius) e che quindi non ha fatto ricorso a nessuna funzione del climatizzatore.

» Chevy Bolt EV – Sconfitta l’ansia da autonomia?

Dato che l’ansia da autonomia resta un problema significativo per i potenziali acquirenti, costatare che un’auto elettrica sia in grado di superare l’autonomia stimata dall’EPA con un margine così ampio è molto importante. Ovviamente, per ottenere il massimo da una macchina elettrica (ma – tra l’altro – da qualsiasi tipologia di vettura) è necessario adottare uno stile di guida attento all’efficienza.

Chevy Bolt EV posteriore

2017 Chevy Bolt EV

Guidare una Chevy Bolt EV basandosi sulle stime dell’autonomia fornite dal software dell’auto può richiedere anche un po’ di senso dell’umorismo… Dopo aver ricaricato, la Chevy Bolt di Williams indicava una previsione per l’autonomia di 318 miglia / 512 km, nonché un valore massimo di ben 375 miglia / 603 km!

Ciò perché, come ha spiegato Williams, il software calcola le stime dell’autonomia sulla base dei dati degli ultimi viaggi.

È per caso l’inizio di una nuova sfida per Williams? 🙂

[Articolo tratto da Green Car Reports]

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi