USA: le auto elettriche doppiano le ibride plugin

vendita EV USA

In questo articolo riportiamo brevemente alcuni dati di un rapporto sulle vendite degli EV oltreoceano, che riteniamo molto interessanti per prevedere quello che sarà lo scenario futuro della mobilità elettrica nel nostro Paese.

Da uno studio effettuato da InsideEVs sulle prospettive di mercato degli EV negli Stati Uniti, in cui si è analizzata la differenza tra i dati di vendita delle auto 100% elettriche e quelli delle auto ibride “alla spina”, è emerso che i BEV (All-Battery Electric Vehicle) hanno fatto registrare il vantaggio più elevato degli ultimi 4 anni rispetto ai PHEV (Plug-in Hybrid Electric Vehicle) e agli EREV (Extended-Range Electric Vehicle)!

Esaminando i dati raccolti dalla EDTA (Electric Drive Transportation Association), suddivisi per auto elettriche “pure” e auto ibride plugin, è stato scoperto che il vantaggio delle prime è in forte ascesa. Le vendite delle automobili full-electric sono infatti aumentate nella maggior parte dei mesi dell’anno (6.704 e +12% nel mese di settembre), per un totale di 51.267 immatricolazioni nei primi nove mesi dell’anno (+44.003 ovvero +16,5% rispetto ai primi 9 mesi del 2014).

Gran parte del merito di questa crescita è ascrivibile alla Tesla Model S (le cui vendite sono stimate in 17.000 unità, rispetto alle “sole” 11.300 dello scorso anno).

vendita EV EDTA

Al contrario, la Chevrolet Volt e la Toyota Prius PHV hanno influito pesantemente (in senso negativo) sulle vendite degli ibridi plugin, che – secondo la EDTA – sono state in calo non solo in tutti i mesi di quest’anno, ma addirittura per ben 14 mesi consecutivi (se confrontati con i corrispondenti intervalli temporali dell’anno precedente). È stato registrato un decremento significativo: da 44.146 dei primi nove mesi del 2014, a 29.853 di quest’anno. Ciò ha ridotto la quota di vendita dei PHEV (ed EREV) ad appena il 31% tra i veicoli plug-in: il valore più basso in questi ultimi quattro anni.

Ora, si attendono i risultati delle vendite della nuova Chevrolet Volt, a partire dal prossimo mese di ottobre. La Chevrolet Volt 2016 (che purtroppo non sarà disponibile in Italia), è la seconda generazione della berlina elettrica ad autonomia estesa della casa del “Cravattino”. La nuova Volt, che si presenta con una linea totalmente inedita e decisamente più affascinante, sfrutta un pacco batterie agli ioni di litio da 18,4 kWh che garantisce un’autonomia – senza l’ausilio del motore a benzina – di ben 84 km.

Chevrolet Volt 2016

Si vedrà se il grafico diventerà di nuovo più equilibrato, o almeno in crescita su ambo i lati se la Nissan LEAF 2016 (con la nuova batteria da 30 kWh) riuscirà a vendere quanto basta per compensare i guadagni della Chevy Volt negli ultimi mesi dell’anno.

vendita EV Stati Uniti

Analizzando, per concludere, le vendite di tutte le tipologie di veicoli elettrici (HEV, PHEV, EREV e BEV) in questi primi 9 mesi dell’anno, si evince che la loro quota di mercato negli USA è di circa il 2,9%, mentre da noi è solo all’1,7%!

Insomma, in Italia c’è ancora tanta strada da percorrere nella diffusione degli EV… Ma siamo convinti che unendo le nostre forze le cose non possano che migliorare!

 

Grazie per l’attenzione e alla prossima,

Team GAA

 

 

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi