Tesla: è arrivato il software 7.0

Riportiamo il testo di una e-mail ricevuta poche ore fa direttamente Tesla Motors Italia, che ci annuncia importanti novità per il mercato italiano ed europeo.

Software 7.0 Tesla

Da oggi Model S è dotata della versione 7.0 del software Tesla e di Autopilot.

Model S è creata per migliorare nel tempo. Il nostro ultimo aggiornamento del software permette a Model S di utilizzare la combinazione unica di telecamere, radar, sensori ultrasonici e dati per guidare in autostrada, cambiare corsia e regolare la velocità in base al traffico. Una volta arrivata a destinazione, Model S cerca uno spazio libero ed esegue un parcheggio a S su tua richiesta.

Model S non può far sparire il traffico, ma la versione 7.0 del software lo rende più facile da navigare, sicuro e piacevole.

Per provare Model S, prenota un test drive presso lo Store più vicino.

 

Cliccando sul link, si atterra sul Blog di Tesla, e in particolare sul post “È arrivato il nuovo Pilota automatico“, che condividiamo con voi in versione integrale.

 

tesla model s autopilot software 7

 

Una parte fondamentale della missione di Tesla consiste nello sviluppo e nel perfezionamento di tecnologie che consentano ai nostri veicoli di guidarsi da soli. Nell’ottobre dello scorso anno abbiamo iniziato ad aggiungere a Model S elementi che potessero aiutarci in questo senso: radar e telecamera frontali; 12 sensori a ultrasuoni ad ampio raggio, posizionati in modo da percepire qualsiasi cosa intorno all’auto fino a una distanza di quasi 5 metri, a qualsiasi velocità; un sistema digitale di assistenza alla frenata ad alta precisione. Oggi, la nuova versione del software Tesla 7.0 consente a questi strumenti di garantire una serie di nuove funzioni a livello di comfort e sicurezza, progettate per integrare le opzioni di guida automatica già offerte da Model S. Grazie alla combinazione di queste funzioni, abbiamo ottenuto l’unico pilota automatico totalmente integrato, supportato da quattro diversi sistemi di feedback: telecamera, radar, ultrasuoni e GPS. Questi sistemi si potenziano l’un l’altro, fornendo un feedback in tempo reale condiviso da tutta la flotta Tesla, per permettere al sistema di imparare e migliorarsi continuamente. Il pilota automatico permette a Model S di rimanere nella propria corsia, di cambiare corsia quando metti la freccia e di regolare la velocità grazie al cruise control attivo adattato al traffico. Il controllo digitale dei motori, dei freni e dello sterzo aiuta a evitare gli urti frontali e laterali, oltre a impedire all’auto di andare fuori strada. La tua auto può anche cercare parcheggio: ti avvisa quando ne trova uno e si parcheggia da sola quando vuoi tu.

Il Pilota automatico Tesla si fa carico di tutti gli aspetti più noiosi e potenzialmente pericolosi dello stare al volante: pensato per renderti più sicuro e tranquillo, aumenta la sicurezza del tuo veicolo in movimento e rende la guida in autostrada più piacevole. Per avere automobili in grado di guidarsi totalmente da sole bisognerà aspettare ancora qualche anno, ma il Pilota automatico Tesla opera secondo il principio utilizzato dai piloti in aviazione quando le condizioni lo consentono. Il guidatore è sempre responsabile di ciò che accade e può prendere il controllo dell’auto in qualsiasi momento. Inoltre, ha sempre facile accesso alle informazioni che l’auto utilizza per decidere quali azioni intraprendere.

Questa nuova versione, inoltre, propone il display digitale di Model S in una veste completamente nuova: il Pannello di controllo è incentrato su chi guida e comprende tante nuove applicazioni per tenere sempre sotto controllo la tua auto.

Il software Tesla 7.0 è un’ulteriore evoluzione del Pilota automatico Tesla. Ma non finisce qui: continueremo a sviluppare nuove funzionalità che verranno trasmesse tramite aggiornamenti via etere, perché i nostri clienti abbiano sempre accesso alle tecnologie più all’avanguardia.

 

Un altro importante passo avanti versa la guida autonoma è stato dunque compiuto! Ma quanto costa questo prezioso optional?

Il pacchetto Autopilot è disponibile a 2.800 € (3.300 per l’attivazione dopo la consegna): l’hardware include un radar, una telecamera anteriore e 12 sensori a ultrasuoni da collocare in vari punti della carrozzeria, così da assicurare alla Model S una “percezione” a 360 gradi.

E voi, vi sentite pronti a lanciarvi in questo salto verso la mobilità del futuro?

Godetevi questi due video pubblicati su TeslaItalia.it relativi alla guida con l’autopilot e al parcheggio automatico. Buona visione!

 

 

 

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi