Le auto elettriche più economiche – parte seconda

Auto elettriche più economiche  – II Parte

Grazie alla segnalazione di un nostro attento lettore (che approfittiamo tra l’altro per ringraziare pubblicamente…), dobbiamo, per dovere di cronaca, rivedere il “podio” stilato nel nostro ultimo articolo “Le auto elettriche più economiche”, in cui venivano indicate le top 3 auto 100% elettriche più convenienti presenti sul mercato italiano.

Vi è infatti un’altra auto ad emissioni zero che purtroppo ci è sfuggita, e che va a “scalzare” il terzo posto conferito in maniera inesatta alla Smart ForTwo: si tratta della city car Volkswagen e-up!.

Il modello risale al 2014; le dimensioni sono: lunghezza 354, larghezza 165 e altezza 150 cm; il bagagliaio ha una capienza minima di 250 e massima di 923 dm3; il passo è di 242 cm; la massa è di 1214 kg; i posti sono 4; le porte 5; crash test Euro NCAP: 5/5.

La e-up! dispone di un motore da 82 CV con coppia massima di 210 Nm; può raggiungere una velocità massima di 130 km/h; ha un’accelerazione che consente di passare da 0 a 100 km/h in 12,4 secondi; ed infine un’autonomia dichiarata di 160 km.

 

Volkswagen e-up

 

Gli accessori di serie sono:

  • ABS
  • Airbag guida
  • Airbag passeggero
  • Chiave con transponder
  • Chiusura centralizzata
  • Correttore assetto fari
  • Immobilizzatore
  • Pretensionatore cinture
  • Servosterzo
  • Tergilunotto
  • Volante regolabile
  • Autoradio
  • Controllo elettronico della stabilità
  • Climatizzatore
  • Cerchi in lega
  • Cambio automatico
  • Vetri elettrici anteriori
  • Sedile guida regolabile in altezza
  • Sedile posteriore sdoppiato
  • Retrovisori elettrici
  • Airbag laterali
  • Airbag per la testa
  • Appoggiatesta posteriori
  • Controllo elettronico della trazione
  • Batteria agli ioni di litio ad alta tensione
  • Cinture di sicurezza a tre punti
  • Clacson bitonale
  • Dispositivo disattivazione airbag passeggero
  • Impugnatura freno a mano in pelle con cuciture decorative in blu
  • Kit di pronto soccorso e triangolo di emergenza
  • Luci diurne a LED
  • Maniglie porta in tinta
  • Parabrezza riscaldato
  • Pomello del cambio cromato
  • Retrovisori esterni in tinta con la carrozzeria
  • Sedili anteriori riscaldati
  • Specchietto retrovisore lato conducente asferico
  • Spia e segnale acustico di avvertimento per cintura del guidatore non allacciata
  • Vetri laterali e lunotto oscurati
  • Volante in pelle con cuciture decorative in blu

La e-up! è proposta in unico allestimento con prezzo a partire da 27.000 Euro.

Come recita alVolante, la e-up! si fa apprezzare per lo spunto: il motore elettrico assicura una spinta formidabile, e la maneggevolezza: con la e-up! si sguscia nel traffico senza problemi. L’unico difetto è il rollio: in curva la e-up! si piega parecchio di lato.

Per concludere, il nuovo podio è il seguente:

  1. Renault Zoe;
  2. Nissan LEAF;
  3. Volkswagen e-up!

Resta comunque – a nostro avviso – da preferire ancora la berlina nipponica, per via delle considerazioni legate alla comodità, all’avanguardia tecnologica, e alla convenienza derivante dalla convenzione del GAA, già menzionate nel nostro precedente articolo.

 

 

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi