La nuova Smart elettrica ha un po’ della Renault-Nissan

Smart elettrica: la novità presentata al Salone di Parigi

Tra le tante novità sulle auto elettriche e i nuovi concept in vetrina al Salone di Parigi la scorsa settimana, una interessante proposta è stata la versione elettrica della seconda generazione di Smart: la Smart elettrica.

smart elettrica

Smart ha sottolineato che è l’unica casa automobilistica che, per ogni modello prodotto, offre la possibilità di scegliere tra il motore a benzina e il propulsore elettrico.

I modelli sono la coupé due posti ForTwo, la cabriolet ForTwo con il suo tetto di stoffa, e solo per l’Europa, la berlina quattro posti ForFour.

La nuova Smart elettrica è il frutto di uno sviluppo congiunto tra Daimler, che possiede Smart, come suo fiore all’occhiello del marchio Mercedes-Benz, e l’alleanza Renault-Nissan.

Così le nuove fondamenta delle Smart sono condivise con l’ultima generazione della minicar Renault Twingo vendute in Europa.

Ciò significa che la Twingo, unita al Mitsubishi ‘i’ di 10 anni fa, e la Smart ForFour è una delle pochissime piccole berline a cinque porte con trazione posteriore.

Renault Twingo

Le Smart a due posti sono prodotte ad Hambach, in Francia, mentre la ForFour e la Twingo sono assemblate presso lo stabilimento della Renault a Novo Mesto, in Slovenia.

In origine, ci si aspettava che Daimler e Renault potessero sviluppare insieme la versione elettrica della Smart, dato il successo di Renault nelle vendite di auto elettriche in Europa con la sua utilitaria berlina Zoe. Ma poi, qualche anno dopo, la Renault annunciò che non avrebbe offerto una versione elettrica della Twingo, lasciando Smart da sola nello sviluppo della Smart elettrica.

Il motivo di Renault, come spiegato dal CEO Carlos Ghosn nel corso di una sessione di stampa congiunta con il CEO di Daimler Dieter Zetsche al Salone di Parigi, è stato che i volumi della Zoe non erano abbastanza alti da giustificare un veicolo più piccolo che avrebbe dovuto essenzialmente competere con la stessa Zoe.

Abbiamo avuto già un certo numero di auto elettriche sul fronte Renault Nissan – ha detto Ghosn – e l’avvio era lento, quindi un ulteriore ampliamento del portafoglio con la Twingo non era giustificato.

Eppure, a quanto pare, c’è un po’ di Renault nelle diverse versioni della Smart elettrica.

L’Alleanza Renault-Nissan ha annunciato la scorsa settimana che i motori elettrici per tutti i veicoli della Smart saranno prodotti nello stabilimento Renault di Cléon, in Francia.

Le batterie per la Smart elettrica sono prodotte da Daimler, utilizzando le stesse celle utilizzate per espandere il portafoglio dei veicoli ibridi plug-in di Mercedes-Benz.

Ci fa piacere vedere che il parco auto elettriche si estenda sempre di più.

Alla prossima,

Team Gaa

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi