Hyundai IONIQ Elettrica: il veicolo elettrico più efficiente in USA

La Hyundai IONIQ Elettrica scalza la BMW i3 dal primo posto del podio delle auto elettriche a batteria (BEV), disponibili sul mercato americano, che consumano meno energia.

Hyundai IONIQ elettrica. Hyundai ha appena rilasciato alcune specifiche della sua IONIQ Elettrica, comprese le certificazioni dell’EPA (l’Agenzia per la protezione dell’ambiente), che riportano una valutazione dell’efficienza su ciclo combinato di ben 125 MPGe.

Ricordiamo che l’MPGe (Miles Per Gallon gasoline equivalent) è una misura di quante miglia il veicolo è in grado di percorrere con l’equivalente di un gallone di benzina. L’energia ottenibile dalla combustione di un gallone di benzina è di 115.000 BTU, 33,70 kWh, pari a 121,3 MJ.

1 MPGe ≈ 1 mile/ per 33,70 kWh ≈ 0,02967 miles/kWh ≈ 0,04775 km/kWh

Hyundai IONIQ Elettrica

In precedenza, l’azienda coreana aveva annunciato per il suo BEV con batteria da 28 kWh, una stima dell’autonomia con una singola ricarica di 110 miglia (177 km), dati pertanto in linea con quelli certificati dall’EPA.

Sebbene sappiamo che l’MPGe non sia esattamente l’indicatore preferito dalla comunità degli appassionati di EV per misurare le prestazioni delle vetture plug-in, esso è tuttavia direttamente correlato alla quantità di energia necessaria alla guida.

125 MPGe si traducono in 5,96 km/kWh, ovvero in un consumo di 16,75 kWh/100 km.

La più grande novità è che oggi la Hyundai Ioniq Elettrica diventa l’auto elettrica sul mercato statunitense con miglior efficienza energetica, dato che la “vecchia” BMW i3 (con batteria da 24 kWh) ha ottenuto una valutazione di 124 MPGe, ben 6 unità in più rispetto alla nuova BMW i3 (con batteria da 33 kWh).

Altri grandi vincitori nel campo della metrica MPGe che si apprestano ad aggredire il mercato sono la Chevrolt Bolt EV (da noi Opel Ampera-E) e la Toyota Prius Prime (Toyota Prius plug-in).

La Bolt EV – con 119 MPGe – non è sicuramente in pole position in fatto di efficienza energetica, ma con una batteria da 60 kWh a bordo (e il relativo aggravio di peso) è di gran lunga la migliore tra i veicoli elettrici a “lungo raggio”, anche senza l’impiego della fibra di carbonio (come nella i3).

Hyundai IONIQ elettrica

Mentre la Prius Prime (per la quale è stato appena annunciato il prezzo negli Stati Uniti) ha ricevuto un rating molto alto e vicinissimo a quello della IONIQ elettrica, ovvero 124 MPGe.

Il lancio sul mercato di tutte e tre queste “regine” dei consumi elettrici è atteso per la fine dell’anno negli Stati Uniti (e speriamo entro il primo semestre del 2017 anche in Europa).

Questo è il link al catalogo della Hyundai IONIQ elettrica.

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi