La Germania promuove nuovi investimenti per l’espansione delle auto elettriche

Germania - auto elettrica BMW i3

Germania: investimenti per le auto elettriche

Tra le nazioni europee, la Germania è stata uno dei paesi meno attivi dal punto di vista delle politiche per incentivare l’acquisto di nuove auto elettriche. Anche se l’attenzione dell’industria automobilistica del paese si può definire lodevole verso la produzione di EV e ibridi plug-in, il sostegno del governo è stato in gran parte limitato solo a discorsi politici.

Il ministro dell’economia tedesco Sigmar Gabriel sembra ora voler mettere in campo finanziamenti in questa direzione. Gabriel vuole stanziare 2 miliardi di euro (2.17 miliardi di dollari) per programmi che incentivino le auto elettriche, secondo un rapporto del giornale tedesco Die Zeit tradotto da Reuters. Parte del denaro sarebbe destinato alle sovvenzioni per l’acquisto di nuove auto elettriche, ma al riguardo non sono stati forniti altri dettagli. La proposta prevede anche l’espansione del numero di stazioni di rifornimento elettrico pubbliche in Germania e l’incoraggiamento degli uffici governativi ad utilizzare più auto elettriche.

Germania - auto elettrica Smart fortwo electric drive

La Germania ha attualmente 2.400 siti di ricarica a corrente alternata operativi e circa 100 siti di ricarica rapida. Di incentivi per le auto elettriche se ne parla da tempo, ma finora queste discussioni non si sono tradotte in azioni concrete. Alla fine del 2014, la Cancelliera Angela Merkel ha proposto di sostenere incentivi fiscali e sconti di cassa come quelli disponibili in altri paesi al fine di aumentare le vendite di auto elettriche. Nello stesso anno, è stata introdotta la normativa per dare ai proprietari di EV il parcheggio gratuito e l’accesso alle corsie preferenziali. Tutte queste misure, risultate non sufficienti, miravano ad avere un milione di auto plug-in sulle strade tedesche entro il 2020. Per fare questo, le vendite dovrebbero essere state incrementate di ben oltre le 20.000 unità registrate nel 2014.

La spinta verso l’elettrico, non è solo una presa di coscienza ambientale. Lo scandalo diesel che ha coinvolto Volkswagen e la produzione di nuovi modelli di veicoli elettrici da parte delle principali case automobilistiche tedesche, BMW, Mercedes, Audi, Porsche e la stessa Volkswagen, costituiscono un pretesto importante a voler cambiar rotta e a dare un sostegno importante alle proprie industrie.

Germania - auto elettrica Porsche Mission E Concept

Naturalmente, l’introduzione massiva di veicoli elettrici, non producendo gas di scarico nocivi alla salute umana, contribuirebbe a migliorare la qualità dell’aria urbana. Inoltre se una famiglia avesse a disposizione un impianto a energia solare, potrebbe generare energia elettrica pulita e rinnovabile sufficiente a caricare una EV a casa propria. Gli scenari che coinvolgono l’elettricità pulita per caricare le batterie dei veicoli a zero emissioni potrebbero sembrare idealistici o fantascientifici. Tuttavia, le aree interne della Germania già generano alti livelli di elettricità pulita e rinnovabile, quindi non c’è alcun motivo per cui questa non possa essere utilizzata per alimentare i veicoli elettrici. Le auto elettriche saranno parte del puzzle del sistema energetico cui la Germania ha lavorato costantemente per ridurre l’utilizzo di combustibili fossili e dell’energia nucleare.

Un altro aspetto affascinante in uno scenario in cui ci sono un milione di veicoli elettrici in circolazione in una nazione è che questi possono funzionare come una sorta di sistema di accumulo di energia. In altre parole, possono immagazzinare energia elettrica quando non sono in movimento. Inoltre, se un’abitazione fosse dotata di un sistema di energia solare, la batteria della EV teoricamente potrebbe immagazzinare una parte degli eccessi di elettricità generati dal sistema stesso.

Se 2 miliardi di euro fuoriescono dalle casse per gli EV, i ritorni di investimento sono veramente interessanti: riduzione dell’inquinamento dell’aria e un punto a favore alla lotta contro i cambiamenti climatici, sostegno ai produttori di auto tedeschi e ai loro dipendenti.

Alla prossima,

Team GAA

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi