Dieci cose che (probabilmente) non sapevi sulla Nissan Leaf

Credi di aver letto tutto sull’auto 100% elettrica Nissan Leaf? Pensaci bene!

Qui ci sono 10 cose che probabilmente non sapevi…

Nissan Leaf 2015 Azzurra

N.1 LA LEAF È REALIZZATA PER BEN IL 25% CON MATERIALI RICICLATI

Nissan non si limita soltanto a produrre un’auto verde, ma utilizza anche molte strategie “verdi” per realizzare la Leaf. Infatti il 25% del peso della vettura (che in totale è di quasi 1.500 kg) è costituito da materiale riciclato, gran parte del quale è impiegato nel telaio che è fatto di acciaio riciclato.

I pannelli fonoassorbenti sono realizzati impiegando abiti usati, i rivestimenti sono fatti con bottiglie d’acqua riciclate e la maggior parte delle parti di plastica presenti negli interni della Leaf sono fatte con plastica proveniente da vecchi elettrodomestici.

bottiglie di plastica riciclabili

Quindi le automobili, oltre ad essere tra i prodotti più riciclati al mondo, ora sono a loro volta realizzate usando materiali verdi e riciclati. Ogni bottiglia di plastica trasformata in tappetino o sedile è una bottiglia di plastica in meno nelle discariche del mondo.

Coloro che lavorano per Nissan non si sentono semplicemente costruttori di un’altra auto elettrica. Essi sono impegnati ad utilizzare metodi di produzione rispettosi dell’ambiente, dall’inizio alla fine, che supportino completamente un futuro sostenibile.

Anche da ciò deriva il significato della lettera “E” dell’acronimo LEAF, che ricordiamo significa per intero:

Leading (“accessibile”),

Environmentally friendly (“amica dell’ambiente”),

Affordable (“affidabile”) e

Family (adatta alla “famiglia”) .

 

Guarda il VIDEO ufficiale “Nissan LEAF: Beyond Zero Emissions”.

 

N.2 LA BATTERIA HA UNA GARANZIA DI 5 ANNI O 100.000 KM

Come riportato sul sito Nissan:

ESTENSIONE DI GARANZIA DELLA BATTERIA PER I CLIENTI NISSAN LEAF
Nissan è talmente sicura della sua rivoluzionaria batteria agli ioni di litio che estende la garanzia a tutti i clienti europei in modo retroattivo. D’ora in poi, i clienti Nissan LEAF saranno assicurati se l’autonomia della batteria scende al di sotto di 9 rispetto ai 12 bar visualizzati dal cruscotto, per un periodo di 5 anni o 100.000 km. Ciò significa performance elevate garantite!

Garanzia Batterie Nissan LEAF

Secondo le stime di Nissan, anche dopo un decennio di utilizzo, le batterie della Leaf probabilmente manterranno il 70-80% della loro capacità. La società sottolinea inoltre che, poiché il litio non cambia chimicamente nel tempo, le batterie sono completamente riciclabili.

Nate, con particolare attenzione all’ambiente, le batterie della Nissan Leaf hanno già trovato nuova vita anche alla fine della loro esperienza automobilistica. In un impianto fotovoltaico nel sud ovest del Giappone (per l’esattezza a Hikari-no-Mori, il parco solare da 10 MW della Yumenoshima Island, l’isola artificiale formata da rifiuti nella baia di Tokyo), la Sumitomo ha, infatti, installato il primo sistema di stoccaggio dell’energia su larga scala, basata sul riutilizzo delle batterie della Leaf.

Ecco un altro esempio di applicazione più recente…

Riutilizzare le batterie agli ioni di litio provenienti da veicoli elettrici per creare stazioni di stoccaggio energetico ad uso commerciale negli Stati Uniti e sui mercati internazionali: questo lo scopo dell’iniziativa promossa di recente da Nissan Motor Company e Green Charge Networks, il maggiore provider di stoccaggio di energia a uso commerciale, che hanno unito le forze per una nuova rivoluzione ecologica.

“Una batteria della Leaf vale ancora molto come sistema di stoccaggio anche quando, giunta a fine prima vita, viene rimossa dai veicoli; ci aspettiamo di poter riutilizzare la maggior parte dei pacchi batteria di Leaf per applicazioni non automotive – ha dichiarato Brad Smith, direttore del progetto Nissan 4R Energy negli Stati Uniti – Nissan è attiva nella collaborazione con Green Charge Networks per offrire le batterie rigenerate a clienti che possono trarne vantaggio, per esempio per migliorare la sostenibilità e ridurre i costi energetici”.

In una nuova stazione di stoccaggio controllata da uno smart software di Green Charge e regolata dal Power Efficiency Agreement, l’unità di stoccaggio con batterie rigenerate offre chiari vantaggi economici rispetto alle unità tradizionali, aprendo nuovi mercati laddove al momento non sono previsti programmi di incentivi.

 

N.3 I FARI LA RENDONO PIÙ SILENZIOSA

Anche alcuni dei componenti esterni della “Foglia” hanno un doppio ruolo.

I gruppi ottici a LED non solo illuminano la strada utilizzando la metà dell’energia rispetto a quelli alogeni; la loro particolare forma “alata” fa defluire l’aria sopra gli specchietti laterali (una novità che Nissan sta attualmente tentando di brevettare) riducendo in tal modo l’attrito e il rumore interno, che è molto contenuto anche a velocità autostradali.

fari LED Nissan Leaf

 

La Leaf, all’interno dell’abitacolo, è molto più tranquilla della maggior parte delle auto di lusso. Così tranquilla, che Nissan ha dovuto progettare nuovi motorini per l’azionamento dei tergicristalli. A quanto pare, il ronzio dei motori a combustione interna normalmente copre il rumore dei motorini dei tergicristalli.

 

N.4 SI RICARICA ALL’80% IN MEZZ’ORA

Dieci anni fa, Nissan vendeva un EV con batterie al litio da 2 posti, chiamato Hypermini, che poteva raggiungere la velocità di 95 km/h e viaggiare – con una singola ricarica – per circa 95 km.  L’Hypermini vinse la quarta edizione del “New Energy Grand Prize”. Il premio era sponsorizzato dalla Fondazione New Energy che era associata con il Ministero del Commercio e dell’Industria Internazionali del Giappone.

Nissan Hypermini

Grazie all’esperienza acquisita e agli sforzi prodotti, le batterie della Leaf hanno oggi quasi raddoppiato la densità di energia (la potenza della batteria è stimata in oltre 90 kw, con una capacità di 24 kWh) e sono pure meno costose da produrre, grazie all’utilizzo degli elettrodi in manganese.

La Nissan LEAF si può ricaricare mediante due ingressi: il classico monofase fino a 16A 230V, e la ricarica rapida in corrente continua fino a 125A 500V. La ricarica può essere comodamente operata in casa, tuttavia è consigliabile che sia effettuata presso un’apposita colonnina installata in casa o in uno dei vari punti pubblici. Questi sono i tempi:

  • Ricarica della Leaf con Wall Box (unità di ricarica domestica dedicata) o colonnina pubblica: le tempistiche oscillano dalle 4 alle 8 ore per una ricarica completa (4 ore con il caricabatterie opzionale da 6.6 kW);
  • Presso una stazione di ricarica veloce: l’autonomia passa da zero all’80% in meno di mezz’ora.

 

N.5 CI PUOI MESSAGGIARE

App Carwings

Nissan mette a disposizione un sistema completo (Carwings) per la gestione da remoto della Leaf.

I servizi messi a disposizione sono i seguenti:

  • Controllo stato batteria
    Questo servizio consente di controllare lo stato di carica della batteria dell’auto prima della partenza o durante la ricarica della batteria da uno smartphone o dal PC. È inoltre possibile controllare il tempo stimato per completare la ricarica, lo stato della ricarica in corso e dell’autonomia residua della batteria.
  • Avvio della Ricarica
    Questo servizio consente di avviare la ricarica da PC o smartphone in qualunque momento (ad esempio durante le fasce orarie quando l’elettricità costa di meno).
  • Controllo climatizzatore
    Questo servizio consente di attivare il climatizzatore da PC o smartphone prima di salire in auto per avere una temperatura gradevole (circa 25°). Se si utilizza questo servizio quando il cavo di ricarica è inserito, è possibile attivare il climatizzatore senza usare la batteria, in modo da avere una maggiore autonomia di guida. È possibile attivare il climatizzatore anche quando il cavo di ricarica è disinserito. La vettura conserverà la temperatura fino a un massimo di 15 minuti.

Per poter utilizzare detti servizi occorre registrarsi sul portale You+ Nissan. Questo è il link alla guida ufficiale Nissan:

MODALITÀ DI REGISTRAZIONE A CARWINGS

Si riporta a titolo esemplificativo una schermata dell’App Carwings per iPhone.

 

 

N.6 IL SISTEMA DI NAVIGAZIONE TI FORNISCE TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI

sistema navigazione leaf

Il sistema di navigazione standard della Leaf mostra l’autonomia in forma grafica, con una sorta di alone intorno alla posizione corrente della vettura che fornisce una stima visiva di quanto lontano si possa arrivare prima di doverla ricaricare.

Durante il viaggio, il Driving Range si aggiorna automaticamente per riflettere le mutevoli condizioni relative a:

  • carica della batteria,
  • posizione corrente, e
  • condizioni di guida.

Il sistema di navigazione, tramite reti satellitari, è inoltre in comunicazione costante con il database Nissan e quindi visualizza sullo schermo tutte le stazioni di ricarica vicine. Basta selezionarne una per sapere se la stazione rientra all’interno del range a disposizione e quindi ricevere le indicazioni stradali necessarie a raggiungerla il più rapidamente possibile.

Qui potete trovare la guida ufficiale Nissan del sistema di navigazione.

 

N.7 PUÒ RAGGIUNGERE I 145 KM/H

La Nissan Leaf può raggiungere una velocità massima di 145 km/h (limite controllato elettronicamente).

Andando a questa velocità in autostrada, l’autonomia stimata inizia a scendere di 1 km ogni pochi secondi, il che rende la velocità eccitante per una ragione completamente diversa: è proprio la paura di trovarsi in una situazione simile a provocare quella che General Motors ha coniato come “ansia da autonomia“.

In realtà, l’ansia da autonomia è generalmente un limite psicologico, così come dimostra una tesi di dottorato in psicologia elaborata all’interno della Technische Universität Chemnitz (Germania).

Ma com’è normalmente al volante?

280Nm di coppia massima assicurano una  ripresa immediata, una bella spinta che in città è più che sufficiente per non restare inchiodato al semaforo o sbuffare in sorpasso in tangenziale (l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 11,5 secondi). Fino a 65 km/h sembra anche di avere il doppio dei 109 cavalli dichiarati e, se si tiene il piede leggero sull’acceleratore, la guida a basse velocità è dolce e confortevole e lo sterzo bello morbido.

 

N.8 TI AIUTA A MIGLIORARE LO STILE DI GUIDA

“Spegnere A/C” ci suggerisce sul Menù Info Energia la Nissan Leaf! Basta seguire il suo consiglio e aprire un po’ le prese d’aria (anche perché la temperatura esterna non è in realtà insopportabile…) per vedere subito balzare la Distanza stimata da 110 a 130 km (+20 km). Fantastico!

In ogni caso il comportamento di guida dell’utente è parte integrante del comportamento in strada dell’auto. Per questo motivo, soprattutto in risposta alla vocazione ecologica dell’auto elettrica, la Leaf mostra speciali alberelli sulla plancia per “premiare” chi adotta uno stile di guida ottimale per ridurre i risparmi e le relative emissioni. Se l’auto è a emissioni zero, infatti, occorre comunque ricaricarne le batterie tramite energia elettrica e per questo motivo un ragionamento ecologico non può prescindere da concetti di risparmio e sostenibilità: l’uomo è uno dei parametri fondamentali in tal senso poiché determina in prima persona consumi, autonomia e risparmi tramite acceleratore e freno, volante e attitudine. Gli “alberelli” conquistati con un giusto comportamento di guida vanno quindi a comporre una speciale classifica nella quale è possibile confrontarsi con una vasta community: la gamification investe anche il mondo dell’automotive, creando così una sorta di competizione formativa di grande utilità.

alberelli Nissan LEAF

 

“La modalità B va ad aggiungersi alle altre modalità di guida già presenti, Normal ed Eco. Consente di recuperare al meglio l’energia di frenata in fase di decelerazione. È particolarmente utile quando si effettuano le discese”. Anche in questo caso una specifica richiesta dell’utente trova risposta nella dotazione dell’auto, la quale restituisce carica alle batterie nel momento in cui la logica suggerisce di estendere l’autonomia sfruttando quel che una discesa può offrire.

 

N.9 TI FA SPENDERE SOLO 2,50 € OGNI 100 KM

Nissan LEAF Rieti-Roma

Per far comprendere le potenzialità della sua Nissan Leaf, il marchio nipponico ha prodotto un video nel quale si racconta un viaggio giornaliero interurbano da Rieti a Roma a bordo di una Leaf con 160 km a zero emissioni andata e ritorno. Lo scopo del filmato è stato quello di evidenziare i massimi benefici della mobilità 100% elettrica anche nelle lunghe distanze, in termini di comfort, sostenibilità e economicità.

Risultato? La Leaf è l’auto ideale per i pendolari anche per i notevoli vantaggi economici. La vettura a zero emissioni può entrare, infatti, gratuitamente nelle Zone a Traffico Limitato delle città e sostare all’interno delle strisce blu, completamente gratis. Inoltre, la LEAF per percorre circa 35.000 km annui, pari a 220 giorni da Rieti a Roma andata e ritorno, ha costi di gestione e di manutenzione sensibilmente minori, con un risparmio pari quasi a 2.500 euro, il 41% in meno rispetto ai costi di gestione e di esercizio di un diesel tradizionale.

Tale beneficio deriva dall’azzeramento della tassa di possesso, dalla riduzione dei costi dell’assicurazione, dei costi di manutenzione e del rifornimento, dato che per percorrere 160 km bastano circa 4 euro rispetto ai circa 13 della media delle vetture diesel.

Leggi l’articolo completo pubblicato su MotorionlineNissan LEAF, l’auto 100% elettrica è la compagna ideale dei pendolari.

 

N.10 IL PREZZO D’INGRESSO È DI 24.790 €, MA…

Nissan Leaf è disponibile in 3 allestimenti:

  1. Visia
  2. Acenta
  3. Tekna

ed è acquistabile con 2 modalità:

  1. “LEAF Flex”: con questa soluzione si acquista l’auto e si noleggia la batteria (a partire da 79 € al mese);
  2. “LEAF”: con questa soluzione invece diventano di proprietà sia l’auto sia la batteria.

Il prezzo di listino dell’allestimento entry-level, ovvero Nissan LEAF VISIA, abbinato alla soluzione “LEAF Flex”, è di 24.790 €.

Effettivamente il prezzo è abbastanza elevato… Ma non scoraggiatevi!

Grazie alla collaborazione con il G.A.I. (Gruppo d’Acquisto Ibrido), siamo ad oggi riusciti ad ottenere – per coloro che aderiscono ai nostri gruppi di acquisto – le seguenti condizioni speciali presso alcuni concessionari Nissan:

  • circa il 30% di sconto sul prezzo di listino delle auto chiavi in mano;
  • circa il 50% di sconto sugli pneumatici;
  • circa il 20% di sconto sui tagliandi;
  • circa il 10% di sconto sugli accessori.

Per iscrivervi subito al Gruppo – gratuitamente e senza impegno – riempite il seguente:

» MODULO DI REGISTRAZIONE.

 

Elettrizzatevi anche voi!

 

 

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi