BEV, FCV e ICE: efficienza energetica a confronto

Confronto sull’efficienza energetica dei vari sistemi di trazione delle automobili.

Efficienza energetica. Transport & Environment*, che si dichiara ONG leader in Europa nella promozione del trasporto “pulito”, ha pubblicato di recente un interessante confronto grafico sulla efficienza energetica (dalla produzione fino all’utilizzo) di tre tipi di powertrain, ovvero tecnologie che alimentano i veicoli:

  1. totalmente elettrico,
  2. idrogeno a celle a combustibile, e
  3. motore a combustione interna convenzionale.

Nell’analisi è stata presa in considerazione una elettricità 100% rinnovabile sia per la ricarica dei BEV che per la produzione dell’idrogeno (o del carburante degli ICE). Ciò nonostante risulta difficile definire gli FCV ottimali dal punto di vista ambientale, dato che alla fine sprecano ancora il 78% dell’energia netta (quasi tre volte tanto quella dei BEV).

Ricordiamo a tal proposito che il padron di Tesla, Elon Musk, ha in più occasioni “bocciato” la mobilità a idrogeno, bollandola un paio di anni fa (senza mezze parole…) come una “incredibile idiozia”.

Efficienza energetica, ecco i risultati

Ma torniamo allo studio di T&E… Questi sono stati i risultati complessivi sulla efficienza energetica dei vari sistemi di trazione:

  • BEV (Battery Electric Vehicles): 73%;
  • FCV (Fuel Cell Vehicles): 22%;
  • ICE (Internal Combustion Engine vehicles): 13%.

Questo è il grafico che illustra l’efficienza delle diverse tecnologie di propulsione, evidenziando le perdite che si registrano durante le due “macrofasi” WTT (Well-To-Tank, dal pozzo al serbatoio) e TTW (Tank-To-Wheel, dal serbatoio alla ruota):

confronto sulla efficienza energetica delle automobili

Efficienza energetica, le conclusioni

Il vantaggio delle auto elettriche in questo scenario è evidente (l’efficienza complessiva dei BEV è del 73%, contro il “misero” 13% degli ICE), tanto che l’elettrico sta rapidamente diventando la soluzione definitiva in tutto il mondo. Sono infatti sempre più numerosi i paesi che si stanno prefiggendo date ben precise per lo stop definitivo alle vendite di nuovi autoveicoli dotati unicamente di motore a combustione interna.

E la cosa fantastica dei BEV, oltre ad offrire la migliore efficienza energetica, è che l’energia stessa può essere prodotta in modo pulito, abbattendo in maniera consistente le emissioni totali.

 

* “La mission di Transport & Environment è promuovere, a livello europeo e mondiale, una politica dei trasporti basata sui principi dello sviluppo sostenibile. La politica dei trasporti dovrebbe ridurre al minimo gli impatti dannosi sull’ambiente e sulla salute umana, massimizzare l’efficienza delle risorse (compresi l’energia e il suolo) e garantire sicurezza e accessibilità sufficiente per tutti.

Il nostro lavoro si concentra sui settori in cui le politiche europee e globali hanno il potenziale per ottenere i maggiori benefici ambientali. Tra questi figurano la tassazione dei trasporti in modo tale che chi inquina, e non la società, paghi per l’inquinamento; la definizione di norme per rendere sempre più green le automobili, i furgoni, i camion, le navi, gli aerei e i carburanti; e l’investimento ecologico della UE nei trasporti.”

 

[Articolo tratto da InsideEVs]

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi