Enel e le colonnine di ricarica per auto elettriche

Colonnine di ricarica per auto elettriche, aggiornamento della situazione del circuito Enel.

Colonnine di ricarica per auto elettriche. A circa sei mesi dal nostro ultimo articolo dedicato alla diffusione e allo stato delle colonnine di ricarica per auto elettriche gestite da Enel, cerchiamo nuovamente di fare il punto della situazione sulla base dei dati aggiornati, disponibili sul sito Enel Drive, il “portale per la mobilità elettrica di Enel” (data di riferimento: 12 settembre 2017).

Iniziamo dando una rapida occhiata ai risultati mostrati sulla Dashboard, presente sulla spalla di destra della pagina web:

  • ricariche effettuate: 484.060;
  • kWh erogati: 6.642.665;
  • kg di CO2 risparmiati: 6.877.113.

Non male, ma riteniamo che si possa fare molto di più…

Colonnine di ricarica per auto elettriche – Numero e tipologia

Ma veniamo subito al nodo cruciale…

Quante colonnine per la ricarica di auto elettriche ci sono complessivamente in Italia (a marzo ne erano 815, più 13 “pianificate”)? La risposta è: ad oggi 886. Alle quali vanno aggiunte altre 12 contrassegnate come “pianificate“.

E quante di quelle esistenti risultano “in manutenzione”? Al momento della stesura dell’articolo, ben 139 (all’incirca il 16%).

Analizzando poi la tipologia delle colonnine (mediante l’utilizzo dei filtri per presa), si può notare che non si sono verificati cambiamenti significativi:

  • numero di colonnine Type 2 da 22 kW: 788 (quasi il 90%);
  • numero di stazioni di ricarica rapida multi-standard (Type 2 43 kW + CHAdeMO + CCS): solo 2.

Le rimanenti dovrebbero, pertanto, disporre soltanto di una presa Type 3a, utilizzabile per la ricarica dei veicoli leggeri, ovvero scooter e mini-vetture.

Altra (ahimè scoraggiante) constatazione è che le due stazioni di ricarica rapida (quelle che si trovano a Barberino di Mugello in via del Lago, e a Pomezia lungo la via Pontina km 31,384) sono entrambe “in manutenzione” 🙁

Quella di Barberino di Mugello è la prima stazione di ricarica FAST installata in Italia nell’ambito del Progetto EVA+. Ricordiamo che detto progetto, vinto da Enel insieme a un consorzio di case automobilistiche e alla principale utility austriaca, prevede l’installazione di 200 colonnine di ricarica veloce nel corridoio autostradale italiano e austriaco.

NON PERDETE:
Stazioni di ricarica rapida? Lanciato EVA+

Colonnine di ricarica per auto elettriche – Distribuzione geografica

Visto che la mappa presente sul sito Enel Drive era un po’ troppo piccola, abbiamo scaricato tutti i dati sui punti di ricarica Enel e li abbiamo riversati su un foglio Excel. Poi abbiamo fatto l’upload di questo documento su Google Fusion Tables e lanciato il tool che consente di creare una mappa di Google “geotaggando” gli indirizzi delle colonnine (rappresentate tramite piccoli punti blu).

Questo è il risultato ottenuto:

Colonnine di ricarica per auto elettriche

ENEL – geolocalizzazione delle colonnine di ricarica per auto elettriche

Osservando la mappa saltano subito all’occhio le seguenti regioni “desertiche”:

  • Calabria,
  • Molise e
  • Trentino – Alto Adige.

Alle quali si aggiungono vaste zone della Sardegna e del Piemonte.

Per chi volesse approfondire i dettagli sui record/colonnine (stato, accessibilità, indirizzo, asset provider e serial number) o dilettarsi con le funzionalità online di Fusion Tables, questo è il link al documento condiviso su Google.

Per concludere, sono trascorsi altri sei mesi dalla nostra prima “indagine” e (purtroppo) sono stati compiuti solo piccoli passi in avanti. Ci auguriamo di poter assistere presto a un deciso cambio di marcia.

Ad maiora!

Redazione

Redazione

Gruppo Acquisto Auto elettriche GAA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi